Il gruppo di ricerca, insieme a Cancellautismo, è impegnato nei seguenti progetti sperimentali:

 

Variazioni biomolecolari nell'autismo

Caspasi

Le caspasi (cisteina-aspartato proteasi) sono enzimi proteolitici attivi in diverse fasi della vita cellulare. Sono anche responsabili dell'attivazione pro-infiammatoria e dello stress ossidativo cellulare.

Leggi in "prodotti della ricerca - Pubblicazioni" i risultati ottenuti 

Sistema endocannabinoide

Questo sistema di recettori e ligandi molecolari è associato alle disregolazioni immunitarie dell'autismo. Esiste un nesso tra endocannabinoidi, vitamina D e sistema immunitario. 

Leggi in "prodotti della ricerca - Pubblicazioni" i risultati ottenuti.

Metalloproteasi

Questo è uno dei progetti di ricerca finanziato dall'ARI. Tali enzimi sono responsabili di diverse attivazioni cellulari e la loro espressione è alterata nelle cellule monocitiche. Insieme alla dott.ssa Anna Sapone ed al prof. Alessio Fasano, Harvard University, abbiamo condotto esperimenti in parallelo per valutare il coinvolgimento delle metalloproteasi anche in diverse aree cerebrali su campioni post-mortem di pazienti autistici (Harvard University). Il dato è molto interessante.


Effetto del Gc-MAF in colture di macrofagi

Clamoroso il successo ottenuto dalla nostra pubblicazione scientifica sui risultati dei nostri esperimenti in vitro sul Gc-MAF sui macrofagi differenziati in vitro da colture cellulari di monociti. L’articolo ha ricevuto oltre diecimila accessi ad oggi attraverso il sito della rivista scientifica internazionale Journal of NeuroInflammation.

Siniscalco D, Bradstreet JJ, Cirillo A, Antonucci N. The in vitro GcMAF effects on endocannabinoid system transcriptionomics, receptor formation, and cell activity of autism-derived macrophages. J Neuroinflammation. 2014; 17;11(1):78. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24739187

Questo in sintesi, i risultati: il trattamento in vitro con Gc-MAF ha normalizzato le differenze nell'espressione genica del sistema endocannabinoide nel gruppo di cellule con autismo. Il Gc-MAF ha anche down-regolato l'eccessiva attivazione dei macrofagi. Questo è il risultato più importante, perché se da un lato abbiamo visto che il sistema dei macrofagi, cellule del sistema immunitario, è alterato, il Gc-MAF tende a normalizzare queste alterazioni. Così abbiamo concluso che esiste un potenziale nesso tra: endocannabinoidi, vitamina D e le sue proteine di trasporto, e le disfunzioni immunitarie osservate nell'autismo.

Diversi siti e blogs americani hanno dato ampio risalto ai nostri risultati:

Clamoroso il successo ottenuto dalla nostra pubblicazione scientifica sui risultati dei nostri
esperimenti sul Gc-MAF sui macrofagi differenziati dai monociti estratti dai ragazzi autistici.
L’articolo ha ricevuto 10726 accessi ad oggi attraverso il sito della rivista scientifica internazionale
Journal of NeuroInflammation.
Siniscalco D, Bradstreet JJ, Cirillo A, Antonucci N. The in vitro GcMAF effects on endocannabinoid
system transcriptionomics, receptor formation, and cell activity of autism-derived macrophages. J
N euroinflammation. 2014; 17;11(1):78. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24739187
Q uesto era la sintesi dei risultati: il trattamento con Gc-MAF ha normalizzato le differenze
nell'espressione genica del sistema endocannabinoide nel gruppo di pazienti con autismo. Il Gc-MAF
ha anche down-regolato l'eccessiva attivazione dei macrofagi dei bambini autistici. Questo è il
risultato più importante, perché se da un lato abbiamo visto che i ragazzi autistici presentano il
sistema dei macrofagi, cellule del sistema immunitario, alterato, il Gc-MAF tende a normalizzare
queste alterazioni. Così abbiamo concluso che esiste un potenziale nesso tra: endocannabinoidi,
vitamina D e le sue proteine di trasporto, e le disfunzioni immunitarie osservate nell'autismo.
Soprattutto, abbiamo dimostrato una validità "molecolare" all'uso del Gc-MAF in terapia per
l'autismo!

http://www.prweb.com/releases/2014/05/prweb11809888.htm


Effetto di nuove molecole sulle variazioni di espressione genica in colture cellulari

work in progress!


Sistema immunitario

Insieme al RED Lab (Belgio) abbiamo dimostrato un coinvolgimento delle cellule Natural Killer (NK, cellule specializzate del sistema immunitario) nell’autismo. Tali cellule sono marcate con CD57 e vogliamo dimostrare l’utilità di tale analisi nella diagnosi e nella valutazione dell’autismo. Il lavoro di ricerca è stato recentemente pubblicato sulla rivista scientifica In vivo.


Cellule staminali ed autismo

Abbiamo pubblicato il lavoro di ricerca scientifico in collaborazione con Kiev sull'importante rivista Cell Transplantation

Bradstreet JJ, Sych N, Antonucci N, Klunnik M, Ivankova O, Matyashchuk I, Demchuk M, Siniscalco D. Efficacy of fetal stem cell transplantation in autism spectrum disorders: an open-labeled pilot study. Cell Transplant. 2014; 23 Suppl 1:105-112. http://antonucci.eu/Default.asp?page=629-164

L'articolo in italiano è stato pubblicato sulla rivista della Società italiana di Psiconeuroendocrinologia PNEI 2014; 6:20-23 consultabile gratuitamente su:

 http://www.cancellautismo.org/page.php?page=home

E’ sempre in piedi la collaborazione con l’Università di Miami: studio degli effetti molecolari delle cellule staminali in un modello animale di autismo.


Identificazione molecolare della Candida in soggetti autistici

Lavoro in collaborazione con la prof.ssa Laura De Magistris, Seconda Università di Napoli.

Leggi in "prodotti della ricerca - Pubblicazioni" i risultati ottenuti 


 

Le nostre ricerche: Cellule macrofagiche differenziate in vitro dai monociti.

"antonucci" - Powered by Professional Site
Questo sito utilizza cookies per memorizzare alcune informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito ed altri ci aiutano a migliorare l’esperienza degli utenti. Leggi la nostra informativa sulla cookie policy. Cliccando su "OK" acconsenti all'uso di questi cookies.
This kind of kinds of wrist watches will also be most liked and appear fantastic however rolex replica uk searching. They're offered at exactly the same sellers along with along with comparable types of ladies gemstone wrist watches. The actual tag heuer replica sale associated with rings onto it may impact the worthiness as well. Many people just like a fancy music group with a couple expensive diamonds on the website, while some obtain a easy rolex replica music group to become the very best alternative. You might furthermore select from a variety of latches, as well as with regard to fake rolex sale, the security cycle is essential.